Come creare un profilo LinkedIn efficace per attirare clienti

come creare un profilo linkedin efficace

Se stai cercando di capire come creare un profilo LinkedIn efficace devi sapere che nell’immaginario comune LinkedIn significa cerco un lavoro → apro/aggiorno il profilo LinkedIn.

Purtroppo, o per fortuna non è così.

Mi piacerebbe raccontarti che se aggiorni il tuo profilo adesso, scrivendo così e cosà, domani inizieranno a piovere clienti e lavori. Sono davvero molto rare quelle mosche bianche che facendo poco o nulla vedono esplodere il profilo LinkedIn e il conto in banca, e spesso hanno ottenuto dei benefici in modo indiretto.

La realtà è che il profilo LinkedIn perfetto e universale non esiste, così come non esistono trucchetti magici per farlo decollare.

Il profilo LinkedIn funziona quando mescoli nel modo corretto il buonsenso e la costanza di quello che fai.

Ad esempio, un lavoratore dipendente e un imprenditore, potrebbero avere esigenze diverse rispetto a un freelance, quindi, anche se alcuni elementi del profilo potrebbero essere comuni a tutte e tre queste figure, è molto probabile che lo scopo che porta ognuno di questi su LinkedIn sia completamente diverso.

Quindi anche il profilo, come la stessa presenza su LinkedIn acquisirà uno scopo e significato diverso.

Ecco perché è opportuno iniziare dallo scrivere le sezioni usando una logica, dando uno scopo a ogni parte del profilo e che incontra i bisogni tuoi e degli utenti che ti leggono.

>> Scarica la guida gratuita se vuoi approfondire

Ecco quindi i miei consigli per freelance o professionisti che vogliono creare un profilo LinkedIn efficace per attirare clienti

Prima di tutto, definisciti.

Creare un profilo LinkedIn efficace: inizia da te stesso

A cosa ti serve LinkedIn?

Cosa ci vai a fare?

Sembra banale, ma definire uno scopo (uno solo) non è così scontato.

Il profilo LinkedIn è efficace quando aiuta te a raggiungere il tuo obiettivo: in questo caso, attirare clienti.

Ma quali clienti?

Se lavori con diverse figure od operi in diversi settori, non puoi dare per scontato che su LinkedIn siano presenti tutti i tuoi potenziali clienti. Se ci fossero tutti, saresti credibile agli occhi di tutti?

Immagina, se fossi specializzato in acquisizione clienti, potresti lavorare tranquillamente con avvocati, gommisti ed estetiste. Ma se su LinkedIn ti rivolgessi a tutti e tre non riuscirei ad avere nessuno dei tre come cliente (è davvero raro che l’avvocato scelga di farsi gestire l’acquisizione clienti da chi si occupa di estetica).

Non escludere nemmeno questo fatto: se ti rivolgi a gommisti ed estetiste su LinkedIn, probabilmente non troveresti nessuno con cui parlare, perché queste figure, tendenzialmente presidiano altri canali.

Quindi, cosa ci fai su LinkedIn? E a chi vuoi parlare?

Nell’esempio precedente sarebbe più sensato scegliere di parlare con la figura dell’avvocato.

Tornando a noi.

A cosa mi serve LinkedIn? A entrare in contatto con avvocati.

Bene, quindi come creare un profilo LinkedIn efficace, per entrare in contatto con queste figure?

Imposta correttamente le sezioni del profilo

Ogni sezione ha uno scopo diverso, per questo dovrebbe essere pensata e ottimizzata per questo scopo.

Vediamo le quattro sezioni più importanti.

Sommario: La “bio di LinkedIn” è la frase breve che appare appena sotto la tua foto profilo e al nome. Questa è la frase che viene più vista in assoluto del tuo profilo, infatti, è uno degli elementi che viene visto insieme alla foto profilo e al nome anche fuori dal tuo profilo (ad esempio quando un tuo post viene condiviso).

La frase del sommario dovrebbe quindi avere lo scopo di attirare l’attenzione del tuo potenziale cliente, e fargli venire voglia di visitare il tuo profilo.

Se non sai cosa scrivere usa questa struttura: Aiuto [Persone/settore/aziende] a [Fare qualcosa/risolvere un problema] per ottenere [risultato che prometti].

Sostituisci quello racchiuso tra parentesi quadre. Ad esempio: Aiuto gli avvocati tributaristi a entrare in contatto con aziende e imprenditori per ottenere contatti e clienti di qualità

Questo è un esempio di fantasia, ma è utile per concretizzare quella “formula” per scrivere un sommario efficace.

Immagini: Queste sono le due immagini più importanti. La foto profilo deve ritrarre te, la tua persona. Questa è l’immagine che si vede di più su LinkedIn, vicino al tuo nome e al Sommario. Deve essere in linea con quello che il potenziale cliente si aspetta di vedere in una figura come la tua. Se il tuo target è l’avvocato, una foto in tuta non ti aiuterà a empatizzare, una giacca e cravatta avranno sicuramente una resa migliore.

La foto di sfondo invece il visitatore la vede se visita il tuo profilo. Questa ha lo scopo di far capire all’utente se tu sei la persona giusta.

Sfruttala per aumentare la tua credibilità e autorevolezza. Se fai eventi dal vivo, usa una foto tua mentre parli davanti a un gruppo di persone, se risolvi un problema specifico, fai capire quale risultato puoi aiutare a raggiungere risolvendo il problema.

Sezione informazioni: Questo è il testo più articolato che puoi scrivere su LinkedIn, sfruttalo per dare conferme al tuo visitatore: Quale problema risolvi? Quale risultato lo puoi aiutare a raggiungere? Come, con quale soluzione? Perché la tua soluzione è migliore e diversa da quella degli altri? Quali risultati hai aiutato a ottenere fino a oggi?

Sfrutta queste domande qui sopra per raccontarti. Se non sei un romanziere, non preoccuparti, le liste puntate fanno miracoli. Usa frasi brevi, sii sincero e vai dritto al punto.

In primo piano: La sezione in primo piano è interattiva, puoi usarla in diversi modi, quello che preferisco è quello di inserire due link.

Uno per le persone che non sono pronte a contattarmi direttamente, ma che hanno capito che probabilmente posso aiutarle.

Il secondo per le persone che desiderano entrare in contatto diretto con me.

Ad esempio, il primo link può portare a una risorsa gratuita di approfondimento (un portfolio, delle testimonianze, una guida gratuita scaricabile).

Il secondo invece rimanda a una pagina in cui è possibile fissare un appuntamento direttamente nel mio calendario, e vederci in video chiamata direttamente il giorno dell’appuntamento.

Se il tuo pubblico non ha familiarità con le video chiamate i calendari virtuali, puoi usare direttamente il link sulla pagina contatti del tuo sito web per avviare la chiamata telefonica o una chat WhatsApp.

Ottimizzando queste sezioni del profilo, avrai già un vantaggio perché l’utente che lo visita si troverà a percorrere il percorso che hai tracciato per portarlo da uno stato di non consapevolezza a uno stato di consapevolezza nei tuoi confronti e nei servizi che offri.

Ora però viene la parte più difficile: portare le persone a visitare il tuo profilo LinkedIn.

Stanco sprecare tempo su LinkedIn senza ottenere risultati?

Rendi il tuo profilo più efficace e converti i visitatori in contatti.

Guarda il corso Destinazione Leadgratis

Un profilo LinkedIn perfetto attira persone giuste

Se è vero che un profilo LinkedIn perfetto e dovrebbe attirare le persone che vuoi tu, non è altrettanto vero che questo accadrà per magia.

Sistemate tutte le sezioni dovrai iniziare a creare “movimento”, in modo da avere la visibilità che meriti.

Ci sono due modi per portare le persone giuste a visitare il tuo profilo LinkedIn.

  1. Creare contenuti: definisci un piano editoriale, traccia il tuo calendario e inizia a pubblicare con costanza. Piano piano, i contenuti inizieranno a comparire nei feed delle altre persone, e ad attirare utenti verso il tuo profilo. Se gli argomenti di cui tratti, incontrano il bisogno del tuo pubblico di riferimento vedrai aumentare le visite da potenziali clienti. Alcuni di questi invieranno una richiesta di collegamento, quindi potrai entrare in contatto diretto con loro e interagire in chat, sta a te accompagnarli fino a fissare un appuntamento diretto con te.
  2. Cercare persone e inviare richieste di collegamento: questo è un approccio diretto. Sfruttando il potere delle ricerche avanzate di LinkedIn, puoi estrapolare liste di potenziali clienti molto precise, a questo punto puoi essere tu a inviare una richiesta di collegamento per primo. Questo è un approccio molto diretto, in alcuni casi percepito come invasivo. Ma se sfrutti bene il primo messaggio che invii, riuscirai a entrare in contatto con le persone e a instaurare un rapporto di fiducia a lungo termine.

La situazione ideale per attirare le persone giuste sul profilo è di sfruttare entrambe questi metodi in modo equilibrato. Una buona dose di contenuti pubblicati e un calendario costante aiuta anche ad aumentare la tua autorevolezza percepita. Questo renderà il tuo profilo LinkedIn efficace per attirare clienti.

Se organizzi queste due attività vedrai aumentare le visite al tuo profilo, e se hai strutturato correttamente la tua strategia riuscirai ad attrarre potenziali clienti che vorranno entrare in contato con te.

Picture of Mario Pagani
Mario Pagani
Consulente Digital Marketing e LinkedIn Expert. Dal 2016 aiuto i miei clienti a raggiungere il pubblico giusto per generare connessioni che generano valore per l'azienda e le persone.
Ti è stato utile? Condividi:

Quando lo vorrai, ecco come posso aiutarti:

1. Vuoi rendere il tuo profilo LinkedIn più efficace nel convertire i visitatori in contatti?​ Guarda il corso gratuito Destinazione Lead e scopri come costruire un profilo LinkedIn per attirare lead.

2. Se non riesci a tenere attive le relazioni su LinkedIn, introduci le routine del Calendario delle Relazioni.

3. Sei un venditore? Vuoi imparare a usare LinkedIn per cercare nuovi potenziali clienti con cui entrare in contatto? Valuta il mio corso approfondito: Chi Cerca Trova

4. Stanco di perdere tempo online senza ottenere risultati? Richiedi un appuntamento gratuito per capire quali aspetti migliorare per generare valore per te e per la tua azienda.

5 1 vote
Vota l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Perdi un sacco di tempo ma le tue strategie digitali non funzionano?
Scopri come migliorare i tuoi risultati online. Prenota un incontro gratuito senza impegno
Indice dei contenuti
Perdi un sacco di tempo ma le tue strategie digitali non funzionano?
Scopri come migliorare i tuoi risultati online. Prenota un incontro gratuito senza impegno